Il corso di laurea

Il percorso di studi in Scienze Bancarie e Assicurative è strutturato tenendo conto della fase importante e delicata che sta interessando il settore bancario. I processi di globalizzazione nel sistema economico mondiale, il conseguente aumento di flessibilità del sistema bancario e finanziario e il predominio della dimensione finanziaria sulla dimensione produttiva e commerciale hanno profondamente mutato l’economia mondiale, rendendo necessari profili professionali nuovi, in grado di interpretare e gestire una realtà economica in continua evoluzione e sempre meno inquadrabile in modelli predefiniti. Il percorso di studi in Scienze Bancarie e Assicurative consente di acquisire conoscenze e competenze specifiche sul funzionamento e sulla struttura dei mercati finanziari, nonché di approfondire le problematiche gestionali degli intermediari finanziari, bancari e assicurativi.

Obiettivi

I laureati in Scienze Bancarie e Assicurative:

  • possiedono solide conoscenze e competenze nelle discipline economiche e hanno un’adeguata padronanza degli strumenti matematico-statistici
  • sono in grado di analizzare e affrontare le problematiche proprie dei sistemi economici e delle aziende che ne costituiscono il tessuto
  • hanno le competenze necessarie per comprendere gli andamenti delle principali variabili monetarie finanziarie
  • possiedono gli strumenti analitici per l’interpretazione e la soluzione di problemi economici e gestionali
  • conoscono i processi di intermediazione finanziaria e dei mercati dei capitali
  • hanno le conoscenze economiche necessarie per valutare sia le scelte d’investimento e finanziamento, sia le modalità attraverso cui esse si realizzano nei circuiti finanziari diretti e indiretti o tramite il ricorso al settore assicurativo
  • sono in grado di inquadrare i fenomeni finanziari e creditizi nel giusto contesto macroeconomico, sia nazionale sia internazionale
  • sanno sviluppare la ricerca in ambito statistico-economico

    100%

    ON LINE

    Didattica

    Il percorso formativo prevede, tra l’altro:

    • attività di didattica erogativa (video-lezioni, lezioni in web conference, ecc.)
    • attività di didattica interattiva (quiz, faq, web forum, wiki, ecc.)
    • esercitazioni, prove pratiche e studio di casi
    • partecipazione a seminari tenuti da docenti qualificati e da esperti in materie economiche e giuridiche
    • acquisizione di abilità linguistiche, con approfondimento della lingua inglese
    • predisposizione e redazione di un elaborato finale.

    Periodi di tirocinio presso enti o istituti di ricerca, aziende e amministrazioni pubbliche, oltre alla possibilità di soggiorni di studio presso altre università italiane ed estere, completano il percorso formativo.

    Sbocchi occupazionali e professionali

    I principali settori nei quali i laureati in Scienze Bancarie e Assicurative possono inserirsi sono:

    • il settore bancario e della finanza (banche, assicurazioni, operatori del mercato finanziario, istituzioni finanziarie internazionali)

    • settori economici e dei servizi (del pubblico, del privato e dell’economia sociale)
    • i centri studi di banche e società finanziarie e i centri di ricerca di organizzazioni nazionali e internazionali
    • il giornalismo specializzato in campo economico-finanziario
    • l’insegnamento, secondo le norme che regolano l’accesso alla docenza

    Economia

    Scienze Bancarie e Assicurative